Rerum omnium magister usus
(L’esperienza è maestra di ogni cosa)
Cesare - De bello civici

CHI SIAMO

Il 30 gennaio 2008 un cittadino Italiano riportava un grave politrauma nel corso di un incidente stradale al Cairo (Egitto). 

24 ore dopo un aereo medicalizzato decollava da Milano raggiungeva il connazionale e lo aviotrasportava fino a Roma. 

Era il primo rimpatrio sanitario compiuto dallo staff di Air Medical.

Oggi, dopo 11 anni, 4.800 missioni, 5.500 pazienti aviotrasportati, Air Medical Service è un punto di riferimento nel trasporto aereo sanitario per i privati cittadini, le compagnie di assicurazioni e i principali ospedali e l’entusiasmo che anima lo staff è il medesimo del 30 gennaio di 11 anni fà.

Questa è la filosofia di Air Medical; l’amore e la passione nel fare quello in cui si crede. Nel farlo bene e nell’interesse dei pazienti che ripongono nelle nostre mani la loro fiducia.

Vision


Air Medical vuole essere il riferimento per i Servizi di Medicina Aerea nell’ ambito del trasporto sanitario, attraverso un leale e corretto rapporto cittadino-erogatore di servizi dedicati alla salute, fornendo tutte le conoscenze ed il proprio know-how.
Solo con l’abolizione dello spreco di risorse, costi non congrui, processi trasparenti, misurabili e controllati, si può ipotizzare di redistribuire le risorse a favore di un servizio utile alla collettività, creando valore sociale ed economico, coerenza tra scelte strategiche e organizzative, ma anche attraverso un sistematico ciclo di gestione strategica, per il perseguimento dell’efficienza.
L'efficienza di un sistema economico sociale sanitario è un beneficio comune, che ogni organizzazione, Ente e singola persona dovrebbero perseguire.

Mission


Creiamo valore insieme ai nostri clienti attraverso relazioni che sviluppino soluzioni su misura orientate alla corretta economicità ed equità.
Proprio dalla capacità di assumere una fisionomia specifica e coerente con il contesto delle relazioni e di delineare linee guida appropriate che un’impresa trova legittimazione, in un contesto così fortemente mutevole e dove solo una direzione strategica di Mission permette di delineare la propria identità.
La filosofia gestionale è improntata attraverso scelte tese ad unire la Vision e la Mission con una costante attenzione rivolta all’ambiente Istituzionale, ai rapporti con gli Enti locali, all’ambiente sociale, economico ed organizzativo interno.

Governance


L’impegno del rispetto dei diritti umani ed i nostri principi d’impresa costituiscono le basi della strategia aziendale nella nostra attività quotidiana.
Il nostro impegno si basa nel rispetto del nostro Codice Etico; e nel rispetto del Codice di Condotta delle buone pratiche commerciali di responsabilità per la libera concorrenza.
Air Medical richiede ai propri fornitori, partner commerciali, contraenti, e dipendenti di:
• condividere i valori e principi di Air Medical
• aderire ai principi di integrità e standard di Air Medical, non negoziabili
Air Medical richiede ai propri partner di impegnarsi per evitare comportamenti commerciali impropri e/o vantaggi personali impropri. L’Azienda si impegna a rispettare tutte le Leggi sulla concorrenza e l’antitrust vigenti nei singoli paesi.
Tutti i partner commerciali agiscono rispettando rigorosamente le Leggi vigenti sulla concorrenza, rispettando i principi di reciprocità e di massimizzazione del valore, evitando di creare condizioni inique, di ostacolare e di far ricadere rischi e costi eccessivi sugli utenti, in contrapposizione ai principi che ispirano l’azienda e la sua Vision, di un facile e libero accesso al servizio di tutti gli Enti, Istituzioni e utenti, nell’interesse esclusivo del Paese e dell’intera comunità a cui tutti apparteniamo, ponendo in essere comportamenti scorretti che incidono sull’affidabilità dell’impresa nell’esecuzione dei rapporti di lavoro.

Risk Management


Il Risk management si inserisce nel tema più generale della Qualità della Valutazione. Air Medical persegue l’obiettivo condiviso in ambito sanitario della formulazione d’indicazioni generali e individuazione di tecniche per la riduzione e gestione del rischio, col fine di garantire buone pratiche clinico-assistenziali e raccomandazioni previste dalle linee guida (art.4) Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie.
Il Risk management in Sanità rappresenta l’insieme di varie azioni complesse messe in atto per migliorare la qualità delle prestazioni sanitarie e garantire la sicurezza del paziente. L’errore è una componente umana ineliminabile, ma è anche una fonte di conoscenza e miglioramento per evitare il ripetersi delle circostanze che l’hanno generata.
Attraverso l’analisi si possono mettere in atto iniziative, capaci di garantire il miglioramento dell’assistenza sanitaria.
Solo una gestione attenta ed integrata che prende in considerazione il rischio, può portare a cambiamenti nella pratica clinica e promuovere la crescita di una cultura della salute, vicina sia al paziente sia agli operatori, contribuire ad una diminuzione dei costi, delle prestazioni e favorire così la destinazione delle risorse non sprecate, in interventi e iniziative tese a sviluppare organizzazioni sanitarie sicure ed efficienti.
In Air Medical la gestione del rischio si muove pertanto in tre fasi:
• la rilevazione (attiva e passiva dell’errore e/o evento)
• la analisi (reattiva e/o proattiva)
• il controllo (linee guida, percorsi diagnostico – terapeutici, informatizzazione, tecnologia, formazione, simulazione, abilità non tecniche come la comunicazione e leadership).

Organizzazione Risk Management


Air Medical ha posto particolare attenzione, proprio per la specificità dell’ambito in cui svolge i propri servizi, ai criteri su cui si basano i processi decisionali in ambito sanitario.
• Criteri di Qualità e Sicurezza;
• Principi etici, sociali
• Analisi dei costi-benefici
• Appropriatezza ed Efficacia e qualità di cura delle prestazioni
• Economicità ed Efficienza
• Formazione continua del personale
• Tempestività e libertà di accesso, attraverso un’offerta ragionata appropriata e responsabile

Comitato scientifico


La qualità e la sicurezza sono da sempre un valore etico e deontologico della professione medica. La tecnologia è oggetto di continua innovazione, attraverso investimenti nella ricerca e sviluppo nel miglioramento continuo della sanità che deve tutelare e garantire le migliori cure per ognuno.
L’azienda, attraverso l’impegno del Comitato Scientifico, si impegna ad assicurare la piena tutela delle cure, sostenendo la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e l’accessibilità delle cure per tutti, con il fine di assicurare che non vengano effettuate discriminazioni basate su: razza, sesso, età, origine, etnia, abilità fisiche, differenze religiose, politiche, sociali e culturali.

Codice Etico


Il Codice Etico vuole essere l’occasione, non solo per garantire le eccellenze già da tempo consolidate, ma anche essere una guida, che orienti i comportamenti futuri di noi tutti.
Oggi più che mai l’esigenza di definire un codice di condotta in un settore nascente deve saper offrire e ispirarsi ai criteri di chiarezza e trasparenza, orientando il nostro personale e tutti coloro che hanno rapporti con la nostra azienda, guidando le scelte dei nostri collaboratori e dei nostri clienti.
I nostri principi e i nostri valori hanno fatto sorgere l’esigenza di esprimere attraverso il codice etico ciò che ci orienta nelle relazioni con tutte le persone, gli Enti e le Istituzioni con cui operiamo.
L’espansione del nostro settore, che coinvolge diverse professioni, ha creato il bisogno in tutti noi, che operiamo ogni giorno nelle differenti realtà che lo compongono, la necessità di regolamentare, prima di tutto nella nostra azienda, una guida che abbracci i più alti valori della professione medica e la cura della persona con i principi di lealtà che devono guidare un mercato nascente al servizio delle persone.

Privacy


Air Medical ha rivolto particolare attenzione in materia di protezione dei dati soggetti a trattamento speciale (ex dati sensibili) relativi ai pazienti (art.9 GDPR), sia in ambito italiano che comunitario e internazionale, in quanto svolge la sua attività esclusivamente nell’ambito dei Servizi di Medicina Aerea (AMS).
I dati relativi alla salute sono quelli "attinenti alla salute fisica o mentale di una persona fisica, compresa la prestazione di servizi di assistenza sanitaria, che rivelano informazioni relative al suo stato di salute".
(art. 4 GDPR).
Il dato personale rappresenta lo strumento tecnico-giuridico attraverso il quale i legislatori, nazionali e comunitari, tutelano l'insieme dei diritti collegati all'identità personale, come bene giuridico di secondo grado.
Sono ricompresi nella più vasta categoria dei dati soggetti a trattamento speciale, quei dati regolamentati (art. 9 GDPR), in grado di rivelare dettagli molto intimi della persona.
Per questo ragione è particolarmente premura di Air Medical una tutela rafforzata, di tali dati.
I soggetti che per Legge possono trattare dati sanitari sono solo:
- coloro che esercitano una professione sanitaria
- strutture sanitarie pubbliche
Sono esclusi l'operatore di interesse sanitario (l. 403/1971 e l. 43/2006) e altri ausiliari delle professioni sanitarie, in quanto si tratta di persone che svolgono un’attività che pur avendo rilevanza sanitaria, o di affiancamento, non esercitano tuttavia attività sanitarie.
Altri soggetti, che effettuano il trattamento sono autorizzati dal titolare oppure su diversa base giuridica.
Prima di procedere alla raccolta dei dati occorre fornire l'informativa (art.12 GDPR) al paziente (che eventualmente può essere fornita oralmente anche se è preferibile sia scritta).
Il documento indica:
- chi è il soggetto che raccoglie i dati
- le finalità del trattamento
- le modalità del trattamento
- la natura obbligatoria o facoltativa del conferimento dei dati e conseguenze per un eventuale rifiuto
- i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati
- gli estremi identificativi del titolare (art. 4. par. 1, n. 7 GDPR)
- le modalità per l'esercizio del diritto a tutela de propri dati.
I dati sullo stato della salute possono essere forniti anche a terzi, come parenti, familiari, conviventi, conoscenti, personale volontario, purché ovviamente il paziente, se cosciente, sia stato informato e abbia consentito.
L’Azienda garantisce comunque, di rispettare l’eventuale richiesta della persona a non rendere note neppure ai terzi legittimati la sua presenza o le informazioni sulle sue condizioni di salute.
La riservatezza deve essere garantita per i pazienti che entrano in contatto con la nostra struttura, e quindi per i dati relativi alla salute a loro afferenti.

Conservazione


I documenti che contengono dati sanitari sono conservati in archivi ad accesso controllato in modo che terzi non possano accedervi nel pieno rispetto del vincolo al dovere di riservatezza dei dati, inteso come dovere di non usare, comunicare o diffondere i dati al di fuori del trattamento, con adozione delle misure tecniche e organizzative adeguate per garantire, sin dalla fase della progettazione, la tutela dei diritti dell'interessato e per garantire che i dati non siano persi, alterati, distrutti o comunque trattati illecitamente.